Il paese

Il Parco del Gelso di Igea Marina è un luogo ameno e rilassante , ricco di varietà botaniche che si possono ammirare percorrendone i sentieri o sedendosi all’ombra dei pini, in piena privacy e relax.
Il lago situato al suo interno garantisce sempre un microclima temperato e ventilato anche nelle ore più calde.
La ricca vegetazione e le aree tematiche, come quella dedicata ai giochi per bambini, il giardino delle farfalle o la nuova area Jurassic Gelso, in cui con decine di manufatti in vetroresina viene ricreata la preistoria, ne fanno una delle mete più divertenti ed interessanti per grandi e bambini, siano essi residenti o turisti. Il parco del Gelso è inoltre il luogo ideale per trascorrere momenti di relax praticando la pesca, lo jogging o per passeggiare all'ombra della vegetazione ed al fresco del lago.

Torre Saracena: Edificata nel 1673 con un’originaria struttura munita di merli, successivamente sostituiti da un tetto in legno, è una delle sei torri di guardia che il "Piano di fortificazione della costa" dello Stato Pontificio prevedeva a difesa dalle scorribande dei pirati turchi (saraceni).  La Torre Saracena, ora inserita nel tessuto urbano della città, all'epoca dominava infatti dall'alto dei suoi 3 piani, la spiaggia ed il tratto di costa in prossimità del porto e del centro abitato. Ospitava all'interno una guarnigione di soldati ed una armeria.  Attualmente la Torre Saracena e la sua corte sono sede di eventi culturali, concerti di musica classica e mostre di fotografia e di pittura. Durante il periodo estivo è inoltre sede di un interessante museo delle conchiglie (ingresso gratuito), che offre una vasta collezione di esemplari provenienti da tutti i mari del pianeta.
 

La Casa Rossa: Per la sua posizione e per l'importanza del suo primo proprietario, è sicuramente la più famosa tra le tante ville di stile liberty che furono costruite a Bellaria Igea Marina ai primi del novecento dalle ricche ed agiate famiglie del tempo.  Alfredo Panzini (1863-1939) scrittore e famoso critico letterario dell'epoca, la acquistò per le vacanze estive della famiglia e vi trascorse buona parte dei suoi anni e della sua vita professionale: qui incontrò Marino Moretti, Grazia Deledda e tanti altri letterati romagnoli. La villa è costruita su una grande duna di sabbia a ridosso della linea ferroviaria, al confine estremo del magnifico parco giardino dove un tempo incominciava la spiaggia e domina "la Cagnona", la parte del paese in cui è situata. La Casa Rossa, le sue pertinenze ed il suo parco di alberi d'alto fusto e vegetazione tipica mediterranea, dopo decenni di abbandono, sono ora diventati di proprietà comunale e dopo un lungo ed attento restauro sono aperti al pubblico come parco, museo dello scrittore e sede dell'Accademia Panziniana, oltre che di importanti eventi culturali.
 
Isole Pedonali: Bellaria Igea Marina è stato il primo, tra tutti i comuni della Riviera Adriatica a comprendere l'importanza per cittadini e turisti di potere passeggiare in totale relax e sicurezza al riparo dal traffico e dall'inquinamento cittadino. Grazie ad importanti opere di riqualificazione urbanistica, il viale Paolo Guidi di Bellaria ed il viale Ennio di Igea Marina, sono stati chiusi al traffico e trasformati in ampie isole pedonali ricche di verde e di aiuole fiorite. Ideali per la passeggiata e lo shopping, qui si possono trovare i negozi alla moda, locali caratteristici e di tendenza, ristoranti, bar, sale giochi, gelaterie e mercatini. Le isole pedonali di Bellaria e Igea Marina sono collegate tra di loro da un simpatico e comodo servizio trenino che con pochi euro porta da una parte all'altra della città.